LA SCULTURA "Sotto la bufera" osservata speciale di Vittorio Sgarbi PDF Stampa E-mail

Domenica 31 Ottobre 2010,
SERNAGLIA - (mic.mir.) La prima Biennale internazionale di pittura, scultura e grafica "Città di Lecce" parla trevigiano. Lo scultore "del vento", il trevigiano Carlo Balljana, ha infatti trionfato con l'opera in bronzo "Sotto la bufera". Alla biennale, fra i 1260 artisti partecipanti, hanno raggiunto la finale in 600 provenienti dall'Italia e dall'Europa e in 50 hanno esposto le opere al Castello Carlo V. E la giuria, presieduta dal critico d'arte Paolo Levi, ha riscontrato nella scultura di Carlo Balljana, "Sotto la bufera" (bronzo cm. 65x35), l'opera più apprezzata, assegnando il gran trofeo e la cifra di 10.mila euro con la seguente motivazione: «

Quante bufere ha dovuto affrontare l'artista, quanta forza e vigore per sopravvivere. Ma egli è qui instancabile nella sua oscura possente e magnifica grandiosità, attraverso una sua personale tecnica e una volontà comunicativa, testimone di spessore e di talento artistico". Balljana, artista di Sernaglia, nato a Col S. Martino «figlio della terra contadina», come ama definirsi, è lo scultore più premiato. Basti pensare che nel 2010 ha vinto i concorsi "Città di New York", "Arcaista" a Tarquinia e il "Boè" tanto da essere considerato dalla critica degno di segnalazione per il Nobel per l'arte a Stoccolma. "Osservato speciale" di Vittorio Sgarbi, presente a Lecce, Balljana ora esporrà dal 12 al 15 novembre all'Arte fiera di Padova.

tratto da www.ilgazzettino.it

 


Home - Opere in Legno - Opere 1957-84 - Opere 1985-96 - Opere 1997-14 - Notizie